Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza

icona per la stampa della pagina

Ai sensi del D.Lgs. 150/2009, la trasparenza e' intesa come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sui siti istituzionali delle amministrazioni pubbliche, delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità. Essa costituisce livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione.

Premesso che:
il 6 novembre 2012 il legislatore ha approvato la legge numero 190 recante le disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione (di seguito legge 190/2012);
strumento essenziale, individuato per contrastare il fenomeno della corruzione, la trasparenza dell'attività amministrativa è elevata dal comma 15 dell’articolo 1 della legge 190/2012 a “livello essenziale delle prestazioni concernenti i diritti sociali e civili ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione”;
i commi 35 e 36, dell’articolo 1 della legge 190/2012, hanno delegato il governo ad emanare “un decreto legislativo per il riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, mediante la modifica o l'integrazione delle disposizioni vigenti, ovvero mediante la previsione di nuove forme di pubblicità”;
il Governo ha adempiuto al compito assegnato emanando il decreto legislativo 14 marzo 2013 numero 33 di “riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” (pubblicato in GURI 5 aprile 2013 numero 80);
il “Programma triennale per la trasparenza e l’integrità” è oggi obbligatorio per previsione dell’articolo 10 del decreto legislativo 33/2013; 

 

Conferma Piano Triennale di prevenzione della corruzione
Nomina del Responsabile della prevenzione e la repressione della corruzione
Piano provvisorio di prevenzione della corruzione
Piano Triennale di prevenzione della corruzione 2015 - 2017
Decreto n. 8 nomina Responsabile Corruzione
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione
Programma Triennale per la Trasparenza e l'Integrità 2016-2016 (delibera e programma)
Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2016-2018